Items filtered by date: November 2014

ALBIANO - Sabato 29 novembre il palazzetto dello sport di Albiano ospiterà il concerto, e che concerto visto che ha già raggiunto il sold-out, per celebrare i vent'anni di attività della band rock High Voltage. Sarà veramente un concerto ad alto voltaggio, visto che sul palco assieme agli High Voltage ci sarà la J. Futura Orchestra, il Coro San Biagio di Albiano, The River Boys di Mezzolombardo e il Coro Messa Rock oltre a diversi altri musicisti. Un evento di ampio respiro, di grande musica, che di sicuro soddisferà i numerosi fans della band cembrana ma anche quanti amano la musica in tutte le sue espressioni.

L'idea di celebrare con questa "High Voltage Symphony" è stata mutuata dal concerto che gli Scorpion fecero con la Berliner Symphony Orchestra. E saranno proprio alcuni brani eseguiti dagli Scorpion in quell'occasione ad aprire il concerto. Ospite d'onore sarà Christian Kolonowitz direttore dei Berliner, che ha voluto gentilmente mettere a disposizione del gruppo per questo anniversario le partiture originali dei pezzi eseguiti in quell'occasione dagli Scorpion. 

A curare la direzione artistica dell'evento è il maestro Maurizio Dini Ciacci il quale ha subito abbracciato con entusiasmo il progetto.  E' lui che coordina le tante forze impegnate nello spettacolo. Oltre alla rock band High Voltage infatti sul palco ci sarà la J. Futura Orchestra, ensemble professionista di caratura nazionale. L’orchestra sarà affiancata dalla River Boys di Mezzolombardo, big band e sezione fiati diretta dal maestro Giovanni Dalfovo, dal Coro S. Biagio diretto da Giorgio Pisetta, coro che già firmò il successo della Messa Rock, evento High Voltage datato 2012. Accanto al cantante Davide si esibiranno Alessio Bernardi dei The Jack e Claudio Pisano degli Skanners. Un concerto che si preannuncia di grande spessore artistico in cui prevale l'esecuzione di ballad dei grandi del rock, con anche qualche pezzo molto "tirato". Come si diceva l'evento ha già fatto registrare il tutto esaurito in prevendita. Inizio dello spettacolo alle ore 21.

 

Published in News
Sunday, 09 November 2014 00:00

Un solo punto per le formazioni della valle

Quattro partite e un solo punto raccolto (Giovo) per le squadre della valle. Il Porfido Albiano è ritornato sconfitto per 3-1 dalla trasferta contro la Condinese perdendo così a vantaggio del Trento, la vetta della classifica. I ragazzi di Pistolato si sono subito ritrovati in svantaggio dopo nemmeno quattro minuti di gioco. Per i padroni di casa, avvantaggiati anche dalle disastrose condizioni del campo, è stato facile arginare gli avanti biani. Al 20' la Condinese raddoppia grazie ad un calcio di rigore. La continua pressione dei rossoneri si concretizza sul finire del tempo con la rete di Tanel che dimezza lo svantaggio. Tutta all'arrembaggio la seconda frazione di gioco ma i locali si difendono con ordine e su azione di contropiede portano a tre le reti, e sul risultato di tre a uno si conclude l'incontro. Domenica prossima impegno casalingo contro la Ravinense.

Sconfitta casalinga invece per il Verla che ha dovuto cedere i tre punti al Civezzano per 2-1 dopo essere andato in vantaggio grazie alla rete di Michele Mattei. Pur dominando per larga parte l'incontro i verlani non sono riusciti a stendere i biancazzurri che per parte loro nella ripresa hanno saputo capitalizzare al meglio le sole due occasioni da gol create. Uno stop forse immeritato, ma frutto della scarsa incisività degli avanti verlani condizionato anche dall'aver disputato la gara sul campo sintetico. Prossimo difficile impegno, ancora in casa, contro il Piné.

L'unico punto raccolto è stato quello del Giovo sul difficile campo dell'Audace di Caldonazzo. La gara, per la squadra di mister Valentini, si era messa bene grazie alla rete di Veronesi al 3' del primo tempo. Poi i granata si sono visti raggiungere proprio nell'ultimo dei  sei minuti di recupero. Sconfitto per 3-2 il Lonalases impegnato fuori casa con il Valsugana. La formazione di Leonardi ha letteralmente gettato alle ortiche un risultato positivo che sembrava già acquisito dopo aver concluso il primo tempo in vantaggio per 2-0 grazie alle reti Casagrande e Ivano Ferrari. Ripresa da dimenticare con i padroni di casa che prima recuperano il pareggio e poi passano avanti per il 3-2 definitivo. La prossima giornata prevede per il Giovo la trasferta contro la Vigolana, il Lonalases sarà invece impegnato in casa con l'Audace, mentre il Cembra, dopo la giornata di riposo di questa domenica, se la dovrà vedere con la Cauriol, capolista del girone, sul campo di Ziano. 

Published in News