L'Italia del curling agli europei si conferma ancora in serie A In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
I magnifici cinque (cembrani) del curling italiano I magnifici cinque (cembrani) del curling italiano

L’Italia del curling targata Trentino o meglio ancora Valle di Cembra impegnata nei campionati europei della specialità ha conquistato il diritto a rimanere nella serie A. Inoltre potrà contendere in uno spareggio alla squadra  vincitrice della serie B il diritto a partecipare ai prossimi campionati mondiali. Il cammino degli azzurri (Joel Retornaz (Skip), Amos Mosaner (Vice Skip), Sebastiano Arman, Daniele Ferrazza,  Andrea Pilzer, e il coach Jean-Pierre Rutsche) non è stato per niente agevole anche se è riuscita comunque a conquistare tre vittorie. Nella giornata conclusiva la formazione azzurra è passata dalla delusione della sconfitta (7-6) patita all’extra end da parte della Repubblica Ceca che così si portava a pari punti in classifica al penultimo posto. Situazione che obbligava ad una gara di spareggio con i ceki per evitare la retrocessione in serie B In questo secondo confronto di spareggio tutto sembrava ripetersi come una copia della gara precedente. Nel 3° end gli azzurri non hanno saputo sfruttare una situazione magica che poteva procurarci 3, 4 addirittura forse 5 punti ma così non è stato e riuscendo solo ad equilibrare il risultato parziale sul 2 a 2. Alla fine del nono vantaggio minimo (6-5), ma prima della conclusione i nostri avversari sono riusciti a pareggiare costringendo ancora una volta i ragazzi guidati da Retornaz all’extra end. Tutto sembrava ancora ripetersi. Ma per fortuna il finale, rispetto alla gara della mattina, è di tutt’altro genere con un grande punto di Amos Mosaner che per l’Italia vuole dire la riconferma in serie A ma non solo prossimamente anche il provare a conquistare , contro la prima della classifica B, un posto al Mondiale. Un grande risultato per i nostri ragazzi che ancora una volta hanno tenuto alto l’onore della Valle di Cembra.

Letto 853 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti