Un oro e due argenti alla Distilleria Pilzer nel concorso mondiale “Spirits Selection” In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
Nella foto Bruno Pilzer, titolare dell'omonima distilleria Nella foto Bruno Pilzer, titolare dell'omonima distilleria

Ancora entusiasmanti notizie dal mondo produttivo della valle di Cembra. Agli onori della cronaca la Distilleria Pilzer di Faver grazie alla conquista di ben tre medaglie in occasione della recentissima rassegna mondiale "Spirit Selection by Concours Mondial de Bruxelles”, svoltasi in Cina a Guiyang. La bacheca dei premi della Distilleria Pilzer si è arricchita con una medaglia d’oro (per l’acquavite di albicocche) e con due medaglie d’argento (per la grappa di moscato rosa e per la grappa di traminer). Un risultato che consolida la fama della ditta di Faver nell'olimpo dei distillatori mondiali. La manifestazione ha coinvolto quest’anno circa 1400 superalcolici, provenienti da 44 Paesi produttori; gli 83 degustatori professionali, in rappresentanza di 23 Paesi, hanno valutato l’insieme dei campioni presentati. La diversità dei prodotti e la varietà dei profili dei degustatori hanno reso la “Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles” un autentico campionato mondiale dei superalcolici. Citando questi numeri ci si rende conto del valore dei premi conquistati e del prestigio che questi assegnano a prodotti.

 

Letto 985 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti