A Jean Pierre Toniolli di Albiano la Borsa di studio Valle di Cembra

Vota questo articolo
(0 Voti)

La Borsa di studio Valle di Cembra ha celebrato la sua ventitreesima edizione con la cerimonia di premiazione svoltasi al Teatro parrocchiale di Albiano. Un appuntamento divenuto ormai tradizione al termine dell’anno scolastico che ha visto protagonisti gli studenti delle terze classi delle scuole medie di Albiano, Cembra, Giovo e Segonzano. I ragazzi sono stati impegnati durante l’anno scolastico sul tema “Europa nelle diversità e nelle somiglianze”, interpretando in forma scritta o grafico-pittorica questo tema di stretta attualità.

Un centinaio di ragazzi delle cinque classi terze facenti capo all’Istituto comprensivo di Cembra e per quanto riguarda la classe terza di Albiano all’Istituto di Civezzano hanno ricevuto il saluto di benvenuto della sindaca di Albiano, Maria Grazia Odorizzi. Sono poi stati proclamati i vincitori dei vari premi. Il primo premio assoluto se lo è aggiudicato Jean Pierre Toniolli della scuola media di Albiano. Il suo tema ha convinto la commissione esaminatrice con la motivazione: “Il testo  rivela una scrittura spontanea profonda e umana che si attiene prevalentemente ai sentimenti autentici di un ragazzo europeo”. A premiare il vincitore Carlo de Giovanelli e Carmelo Vicenzi, rispettivamente vicepresidente e segretario del Comitato Borsa di Studio Valle di Cembra. Questi gli altri studenti e studentesse premiati. Prova scritta: Manuela Brugnara (Verla), Noemi Zanol (Cembra 3b), Valeria Pojer (Cembra 3a), Sara Coser (Albiano). Grafico-pittorica: Devis Pellegrini (Verla), Sara Pojer (Cembra 3b), Beatrice Dallaporta (Cembra 3a), Carolina Gios (Albiano), Aurora Casagrande (Segonzano). Due i premi speciali sono stati assegnati a Gabriele Montel (Albiano) ed Emanuele Ress (Verla di Giovo).

Nel suo intervento il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Cembra, Roberto Trolli, ha ricordato che la ”Borsa di Studio non serve a stilare una graduatoria di merito. Vuole piuttosto, e questo è lo spirito che la contraddistingue da sempre, offrire l’occasione a ogni studente di esprimere la propria capacità”. Molto apprezzati, nel corso della mattinata, gli interventi di Renzo Fracalossi (scrive di teatro e si occupa di ricerca storica) e del gruppo musicale Black Star di Albiano.

La Borsa di Studio Valle di Cembra (presidente del comitato promotore è Paolo Pojer) è sostenuta dai Comuni, dalla Comunità di Valle, dalle Casse Rurali di Giovo e Lavis-Valle di Cembra, dalla Cooperazione Trentina e dall’Avis Valle di Cembra.

Letto 2239 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti