Panoramica del paese di Albiano

Situato a 643 m sopra il livello del mare. E' presente la chiesa di S. Biagio menzionata nel 1149 e ricostruita nel 1520, la chiesa di S. Antonio. Centro della produzione, lavorazione e commercializzazione del porfido coordinata dall'ufficio del porfido. L'industria estrattiva interessa l'intera regione del quadrilatero compreso tra Fornace, S. Mauro e Albiano dove le formazioni vulcaniche effusive permiane della piattaforma porfirica, si prestano egregiamente a particolari usi di pavimentazione stradale ed edilizia. Il paesaggio offre un panorama aggressivo quanto caratteristico per le numerose cave aperte sulle pendici delle montagne che ne hanno modificato il paesaggio. Oltre alla sua industria del porfido il paese conserva la coltivazione delle castagne che un tempo si vendevano alla Fiera di S. Giuseppe e ora viene ricordata e celebrata con una festa cioè la Castagnada Biana. Il clima sufficientemente mite consente anche la coltivazione di viti e della frutticoltura.